Il nuovo (terzo) conto energia

Il Conto Energia 2011, approvato nel luglio scorso dal ministero dello sviluppo economico, prevede una riduzione degli incentivi abbastanza contenuta per i piccoli impianti e più significativa per quelli di medie e grandi dimensioni. Anche il terzo Conto Energia garantisce la tariffa per 20 anni a partire dall’entrata in esercizio dell’impianto.

Dal 1° gennaio 2011 le istallazioni saranno classificate in impianti fotovoltaici realizzati sugli edifici e altri impianti fotovoltaici, eliminando dunque la categorizzazione Integrati e Parzialmente Integrati mentre si aggiunge impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative per tutte quelle istallazioni con moduli o componenti speciali sviluppati specificatamente per sostituire elementi architettonici. Le tre fasce di potenza previste finora, passano a sei: tra 1 e 3 kW; tra 3 e 20 kW; tra 20 e 200 kW; tra 200 e 1000 kW; tra 1000 e 5000 kW oltre i 5000 kW. Continua a leggere

Il Conto energia 2010

Il Conto Energia rappresenta la migliore opportunità d’investimento in Italia nelle fonti rinnovabili di energia.

Nella tabella sono indicate le tariffe incentivanti 2010 corrisposte dal GSE al produttore di energia elettrica solare fotovoltaica che aderisca al Conto Energia.

Potenza Impianto Non integrati / terra Parzialmente Integrati Integrati
Da 1 a 3 kWp 0,384 0,422 0,470
Da 3 a 20kWp 0,365 0,403 0,442
Maggiore di 20 kWp 0,346 0,384 0,422

Il riconoscimento della tariffa incentivante in Conto Energia è garantito 20 anni per legge.